KARVA CHAUT

Questa festa si celebra il quarto giorno di luna piena del mese di Kartik

Condividi su:

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on email
CALENDARIO EMOZIONALE
Religione e spiritualità
Curiosità ed aneddoti
Condividi
  •  
  •  

Oggi le donne indiane, soprattutto nel Nord e nell’Ovest India, festeggiano il “ Karwa Chauth”; è per loro un giorno di digiuno da cibo e acqua, dall’alba al tramonto , dedicato alla salute dei loro mariti per ottenerne longevità e benessere.

“Karwa” significa vaso di terracotta e rappresenta la pace e la prosperità mentre “Chauth” vuol dire quarto giorno perchè questa festa si celebra il quarto giorno di luna piena del mese di Kartik che cade in ottobre o novembre, secondo il calendario indiano.

Tutte le donne sposate si alzano presto e, prima dell’alba, mangiano il pasto preparato per loro dalla suocera; con il sorgere del sole, cominciano il loro digiuno. Durante il giorno, non fanno i lavori di casa e visitano parenti e amici da cui ricevono regali. Alla sera, le donne indossano i vestiti tradizionali (sari), solitamente dei colori bene auguranti rosso, arancio o oro, o il loro abito da sposa; si truccano, si dipingono le mani con l’henné , appongono il loro “bindi” (simbolo di coniugio) sulla fronte e si decorano con gioielli. Durante la serata, e prima di terminare il digiuno, le donne si riuniscono tutte insieme in un gruppo, disponendosi sedute in cerchio, e, con i loro “thalis puja” (il piatto con le offerte per la preghiera) che si passano di mano in mano, si raccontano la storia del Karwa Chauth. Quando la luna appare, le donne le offrono l’acqua e si mettono vicino al loro marito, riflettendone il volto in un secchio di acqua o guardandolo attraverso una dupatta (il velo che le donne indiane portano in testa) o un setaccio per la farina. Poi, i mariti offrono loro acqua e cibo, bevendo e mangiando insieme. Dopo la rottura del digiuno, le donne ricevono dei regali dai loro mariti. Questa festa cade nel periodo della semina del frumento e il Karvas è anche il vaso dove viene conservato il frumento; così, il digiuno del Karwa Chauth è altresì considerato una preghiera, oltre che per il proprio marito, anche per un buon raccolto.

CURIOSITÀ

I Sikh non praticano questa festa in quanto il digiuno è proibito dalla loro religione perché mortificante per il loro corpo, tranne nei casi in cui sia richiesto per motivi di salute.

La storia più popolare di Karva Chauth è la storia di Veeravati

Un bramino aveva sette figli e l’unica figlia femmina si chiamava Veeravati. Essendo l’unica sorella di sette fratelli, Veeravati era cara a tutti i fratelli ed era molto amata da tutti loro.

Dopo un po ‘di tempo Veeravati si sposò.

Dopo il matrimonio, durante il periodo di karva chaut andò nella casa dei suoi genitori e fratelli.

Veeravati tenne il digiuno di Karvachauth con le sue cognate, e arrivata la sera non poté più sopportare i rigori del digiuno e aspettava disperatamente che la luna sorgesse. Tutti i fratelli si sedettero a mangiare il cibo ed esortarono la sorella a mangiarlo, ma lei rispose che doveva seguire il digiuno di Karva Chauth e che potrà mangiare solo quando sarebbe arrivata la luna, che non era ancora spuntata…

I sette fratelli che l’amavano teneramente, rimasero molto turbati nel vedere l’angoscia della sorella e decisero di farla terminare velocemente ingannandola.

Un fratello bruciò una lampada riflettendola con uno specchio attraverso le foglie degli alberi di Pipal, in modo che sembrasse che la luna fosse spuntata. La sorella ruppe il digiuno e prese del cibo. Tuttavia, nel momento in cui la regina mangiò la sua cena, ricevette la notizia che suo marito era gravemente malato.

Veeravati si precipitò al palazzo di suo marito e lungo la strada incontrò Lord Shiva e la sua consorte, la dea Parvati. Parvati la informò che il re era morto perché lei aveva spezzato velocemente il digiuno guardando una falsa luna. Tuttavia, quando Veeravati le chiese perdono, la dea le concesse che il re sarebbe stato rianimato a patto che lei intraprendesse il digiuno di Karva Chauth seguendo rigidi rituali Così, seguendo rigorosamente tutti i rituali di Karva chauth, la regina Veeravati ha riavuto suo marito.

Dopo questo, le donne iniziarono ad avere una fede incrollabile nel voto di Karvachauth.

C’è anche un mantra speciale di Karva Chauth che viene recitato durante l’avvistamento della luna di notte. Questo è il mantra: “Moubhupa Mahabhag Mantraja Dwijottam, Mama Purvikantam Papam, nel perdono della medicina. Calmando la mente, esaltato tra i Bramini con natura mite, Signore di tutti i mantra e le medicine, per favore perdona i peccati commessi da me nelle vite passate. (la traduzione non è proprio letterale)

Potrebbero interessarti anche:

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
EVENTI
ULTIMI ARTICOLI
CALENDARIO MOTIVAZIONALE
METEO

Potrebbero interessarti anche:

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
CALENDARIO EMOZIONALE
RELIGIONE E SPIRITUALITà
Curiosità ed aneddoti
EVENTI
ULTIMI ARTICOLI
CALENDARIO MOTIVAZIONALE
METEO
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x