Cosa visitare a Kyoto

“Il compagno del viaggiatore solitario è la sua ombra”

Kyoto: Top Ten delle cose da visitare!

 

Fonte: www.kblejungle.com

Kyoto è considerata una delle più belle città al mondo, fu capitale del Giappone per più di un millennio (dal 794 al 1868) ed è nota come “la città dei mille templi”. Racchiude in sé un’eleganza senza tempo e le tradizioni della sua terra. Visitare Kyoto significa fare un viaggio tra i secoli, il visitatore rivive l’antica atmosfera e splendore della città, passeggiando tra i vicoli del quartiere di Gion o immerso negli incantevoli giardini in stile che ospitano magnifici templi, veri e propri gioielli di architettura. Kyoto: Top 10 delle cose da visitare che ci sentiamo di consigliare a chi non c’è mai stato (e magari anche a chi ci ritorna).

Rispetto ad altre mete, anche di dimensioni più grandi, Kyoto è molto ricca di monumenti, parchi e ogni qualsivoglia attrazione. Rappresenta una delle mete preferite dai turisti, che giungono da ogni parte del mondo per visitare le sue meraviglie. Il flusso di persone è incessante e talvolta congestiona i punti di maggiore interesse. Nonostante la perfetta organizzazione giapponese, il rischio è quello che le attese e i tempi si dilatino. In modo particolare per questa città, consigliamo sempre di preparare un programma sapendo già cosa vedere di giorno in giorno ed eventuali alternative. Inoltre, dove è consentito si raccomanda sempre la prenotazione, in modo tale da poter organizzare al meglio la giornata.

Molte persone sognano di andare in Giappone per la prima volta e di conseguenza non può mancare una sosta a Kyoto. Altri invece ritornano più volte perché si innamorano di questi luoghi. La bibliografia sul tema è molto vasta e completa, pertanto prendiamo in considerazione la top 10 delle maggiori attrattive e un ipotetico itinerario di due giorni, sulla base delle nostre esperienze di viaggio. Un soggiorno di due giornate è un buon compromesso, anche se idealmente meglio dedicare almeno quattro giornate per poter provare anche l’esperienza in ryokan, l’hotel tipico giapponese, e per un giro nei dintorni


KYOTO: TOP 10 DELLE COSE DA VISITARE
1. Kinkaku-ji: il tempio d’oro – zona nord
2. Kiyomizudera: tempio famoso per la sua grande terrazza in legno – zona est
3. Santuario di Fushimi Inari-Taisha: esperienza unica nella collina dei portali “torii” – zona sud
4. Arashiyama: piacevole quartiere con la caratteristica foresta di bambù – zona ovest
5. Higashiyama e Gion: un’emozionante passeggiata tra i quartieri storici – zona est
6. Castello di Nijo: residenza di Kyoto dello shogun – zona centrale
7. Ginkaku-ji: bellissimo tempio d’argento – zona est
8. Ninna-ji: il tempio divenne l’antica residenza imperiale – zona nord
9. Mercato di Nishiki: prodotti alimentari freschi nel centro
10. Museo nazionale di Kyoto: storia e arte – zona est
Bonus 11: Toei Kyoto Studio Park

 

GIORNO 1 A KYOTO
Dalla stazione di Kyoto utilizzando i treni locali e i bus è molto facile raggiungere ogni destinazione, consiglio però di prendere i bus per varie ragioni: in primo sono molto veloci e comodi, poi, perché regalano fantastici scorci della città.
Mattino: destinazione è il tempio Kinkaku-ji (circa 30 minuti con il bus dalla stazione di Kyoto).
Metà giornata: visita al tempio Ginkaku-ji e la suggestiva Passeggiata del Filosofo.
Pomeriggio: Kiyomizudera, vista panoramica della città al tramonto (consigliata la visita Santuario di Yasaka).
Sera: a Gion e Higashiyama ottima per cenare in qualche ristorante tipico o per passeggiare tra i negozi, si può proseguire anche sulla via dello shopping Shijo (giorno 2). In alternativa si suggerisce il quartiere di Pontocho, molto vivace e caratteristico.

 

GIORNO 2 A KYOTO
Mattino: la prima meta è il Castello di Nijo. Nelle immediate vicinanze è situato anche il palazzo imperiale Sento Gosho.
Metà giornata: visita al tempio Mercato di Nishiki.
Pomeriggio: immerso nella natura ad Arashiyama (circa 40 minuti con il bus).
Sera: ritorno nella zona centrale e in particolare tra la stazione di Kyoto e la famosa via Shijo (una via parallela alla stazione).

 

STUDIARE A KYOTO
Per chi volesse fermarsi di più, e provare l’emozione di vivere in una delle città del mondo, è possibile contattare l’Associazione Ochacaffè per un viaggio studio. Con i documenti per le vacanze studio a breve termine è possibile fermarsi anche uno o due anni, e lavorare legalmente in Giappone. Due sono le scuole più conosciute a Kyoto: la Minsai Japanese Language School oppure la più recente e moderna International Study Institute.