Batu Caves

“Vivi la vita senza scuse, viaggia senza rimpianti”

BATU CAVES – LE GROTTE DELLA TERRA DI SANDOKAN

 

Fonte: Corrado Prever

Batu è una collina calcarea situata 13 chilometri a nord di Kuala Lumpur, davvero un posto interessante che merita di essere visitato, le occasioni per fare delle foto e scovare delle belle immagini non mancano.
In sintesi si tratta di enormi grotte scavate dall’acqua dentro la base calcarea, all’interno sono presenti alcuni templi induisti, e moltissime scimmie.

Ho gestito l’escursione in giornata da Kuala Lumpur affittando un taxi, ma ho dovuto contrattare parecchio per ottenere un buon prezzo. Avendo più tempo ed informandosi bene ricordo che ci sono comunque mezzi pubblici che arrivano vicino a Batu Caves.

La luce era abbastanza buona fuori, ma dentro le grotte la mia Canon è stata costretta a fare miracoli la luce era molto poca e arrivava solo dall’alto, dalla apertura della volta, decisamente una situazione complessa.
La camminata sino in cima per poter accedere alla grotta principale è piuttosto lunga, ma lo scenario è davvero sorprendente, lo spazio è davvero immenso.

Il complesso di Batu Caves è composto in realtà da tre caverne principali ed altre minori. La più grande ha un soffitto alto ben 100 metri, e come dicevo per raggiungerla bisogna salire ben 272 gradini.
All’esterno delle grotte è presente la grande statua di Lord Muruga, alta 42,7 metri, inaugurata nel gennaio 2006, dopo ben tre anni di lavori, si tratta della più alta statua di Lord Muruga nel mondo.
Il sito è anche noto per le sue numerose scimmie, macachi, a cui i visitatori spesso danno cibo.