Baia di Halong

“La via più breve per giungere a se stessi gira intorno al mondo”

HALONG – LA SPIAGGIA DEI DRAGHI

 

Fonte: Corrado Prever

Dopo le giornate trascorse ad Hanoi l’idea era quella di farsi una bella nuotata e scattare delle foto nella famosa baia di Halong ma il progetto di riempirsi di crema solare in Vietnam è davvero ‘naufragato’.
La pioggia ci ha inseguito da Hanoi sino ad Halong ed anche se arrivati sulla costa il cielo a tratti si è aperto nulla da fare, pioveva incessantemente.

Le migliaia di isole immerse nella nebbia e nelle nubi hanno comunque offerto uno spettacolo affascinante, davvero insolito, forse più originale e curioso della solita foto di questo paradiso tropicale decantato in tutte le guide turistiche ed illuminato dal sole.
Non mi aspettavo una tale bellezza e non mi aspettavo le condizioni meteo, i primi di settembre li immaginavo più secchi ma tutta l’umidità dell’oceano non può che scatenarsi proprio lungo la costa, per questo ho sempre trovato gli altri paesi del Sudest Asiatico dell’entroterra decisamente percorribili e visitabili anche verso fine Agosto.