Zafferano

"Difficile immaginare un viola più sognante, né un rosso più vermiglio per disegnare petali e stimmi"

Lo zafferano è una spezia molto ricercata per le sue proprietà benefiche e nutrizionali.
Si ricava dal fiore di una pianta appartenente alla famiglia delle Iridacee, che fiorisce nel periodo invernale e si adatta a climi poco piovosi.
Lo zafferano non viene utilizzato solamente a scopo culinario, ma anche a scopo curativo.
Le popolazioni arabe gli attribuirono proprietà afrodisiache e curative definendolo un “antidepressivo naturale”. Contiene infatti dei principi attivi che hanno effetti benefici sulla parte del sistema nervoso responsabile del tono dell’umore. Le proprietà antiossidanti dei carotenoidi, inoltre, favoriscono la capacità di apprendimento.
In alcuni testi medici risalenti all’antica Persia venivano sottolineati anche i benefici dello zafferano rispetto ai disturbi respiratori e alle ulcere dello stomaco. Contiene minerali quali calcio, fosforo, sodio, potassio, ferro, magnesio e manganese. Nello zafferano sono presenti anche la vitamina A, molte del gruppo B e la vitamina C, importante per la protezione delle ossa.
Migliora la condizione generale della pelle e in particolare cura l’acne.
E’ utilizzato per migliorare la circolazione sanguigna, per regolare le mestruazioni, nel trattamento di disturbi digestivi, nella sedazione della tosse e nel sollievo nel respiro asmatico, nella riduzione della febbre, per calmare il nervosismo e per alleviare la depressione.