Pho vietnamita

Fra tutte le attrattive che il Vietnam offre ai viaggiatori, ce n’è una che riesce a conquistare il cuore di chiunque la assaggi: il pho bo!

Fra tutte le attrattive che il Vietnam offre ai viaggiatori, ce n’è una che riesce a conquistare il cuore di chiunque la assaggi: il pho bo, una tradizionale zuppa di manzo preparata ad ogni angolo della strada e solitamente consumata per colazione!

La base del pho vietnamita è il brodo di carne che viene cotto per molte ore con l’aggiunta di cipolle, zenzero e altre spezie, ma la parte più affascinante è sicuramente la presentazione a cui viene dedicata grande attenzione: ogni commensale, infatti, potrà personalizzare la sua ciotola di noodles aggiungendo gli ingredienti che preferisce, dalle fettine di carne cruda che cuoceranno direttamente nel brodo bollente agli aromi più svariati come coriandolo, cipollotto, peperoncino o lime!

Nonostante l’apparenza, il risultato è un piatto dal gusto delicato e ben bilanciato nella sua complessità, una caratteristica comune a molte ricette della cucina asiatica, come il ramen o il pad thai, alla ricerca dell’equilibrio perfetto fra Yin e Yang.

Se desiderate cimentarvi nella preparazione del pho vietnamita vi consigliamo di procurarvi le bacchette e un cucchiaio di legno per immergervi completamente in questa esperienza… verso la fine potrete anche portare la ciotola alla bocca e sorseggiare delicatamente il brodo rimasto, proprio come vedreste fare lungo le strade di Hanoi!

Tempo di preparazione: 6 ore

Porzioni: 4 persone

Ingredienti:
Ingredienti per il brodo:
Manzo ossi 2 kg
Controfiletto di manzo 200 g
Cipolle ramate 2
Zenzero fresco 200 g
Anice stellato 5
Semi di coriandolo 1 cucchiaio
Pepe nero in grani 1 cucchiaio
Sale grosso 1 cucchiaio

Ingredienti per la guarnizione:
Noodles di riso 320 g
Controfiletto di manzo 200 g
Cipolle ramate 2
Cipollotto fresco 1
Peperoncino fresco ½
Erba cipollina q.b.
Coriandolo q.b.
Germogli di soia q.b.

Preparazione
Per realizzare il pho vietnamita, per prima cosa preparate il brodo: mettete gli ossi di manzo in una pentola, coprite con l’acqua fredda e portate a bollore per un totale di circa 30 minuti. Nel frattempo pelate e tagliate a metà le cipolle, poi pelate anche lo zenzero fresco e tagliatelo a pezzetti.
Trascorsi i 30 minuti, rimuovete gli ossi dalla pentola e buttate l’acqua di cottura, poi rimettete gli ossi nella stessa pentola e coprite nuovamente con abbondante acqua fredda
Aggiungete le cipolle tagliate a metà, lo zenzero, l’anice stellato, i semi di coriandolo, il pepe in grani e il sale grosso. Mescolate bene e lasciate cuocere a fuoco dolce per 5 ore.


Verso la fine del tempo di cottura del brodo, potete occuparvi della preparazione degli altri ingredienti: mondate sia le cipolle che il cipollotto e tagliateli a fettine sottili , tritate al coltello il coriandolo e l’erba cipollina  e tagliate a rondelle il peperoncino fresco . Tagliate 200 g di controfiletto per la guarnizione a fettine dello spessore di 3 mm , mentre dai 200 g di controfiletto per il brodo dovrete ricavare dei cubotti di circa 4 cm .
Trascorse le 5 ore, filtrate il brodo tenendo un attimo da parte degli ossi , poi inseritele nuovamente nella pentola con il brodo filtrato . Aggiungete i cubotti di controfiletto e cuocete per altri 30 minuti sempre a fuoco dolce, dopodiché assaggiate e aggiustate eventualmente di sale.


Nel frattempo portate a bollore un’altra pentola d’acqua, poi sciacquate i noodles sotto l’acqua corrente fredda e versateli nella pentola con l’acqua bollente , spegnete il fuoco e lasciateli in ammollo per circa 5 minuti. A questo punto scolate i noodles  e trasferiteli nelle ciotole da portata, poi proseguite aggiungendo anche il resto degli ingredienti: le fettine di carne cruda , un paio di pezzi di carne cotta , qualche fettina di cipolla cruda, un po’ di cipollotto , un pizzico di erbe tritate e il peperoncino.


Versatevi sopra il brodo bollente, guarnite con i germogli di soia e servite il vostro bellissimo pho vietnamita!

Servite a parte delle ciotoline contenenti gli ingredienti rimasti per la guarnizione, così che ognuno possa aggiungerne ancora a piacere nella propria ciotola!