Involtini vietnamiti

Voglia di un antipasto etnico ed originale? Gli involtini vietnamiti con salsa agrodolce sono perfetti!

Voglia di un antipasto etnico ed originale? Gli involtini vietnamiti con salsa agrodolce sono perfetti per un aperitivo tra amici, magari prima di gustare il famoso pho!

Un classico della cucina vietnamita, simile agli involtini primavera cinesi, ma con un ripieno diverso e leggermente più piccoli. Non esiste una versione unica di questa preparazione poiché gli ingredienti che vengono utilizzati per il ripieno possono essere i più vari: spaghetti di riso lessati, cetrioli, lattuga, verdure e carne.

La ricetta che abbiamo deciso di proporvi oggi è una versione più leggera, non fritta e ideale anche da preparare con l’arrivo dell’estate! La carta di riso avvolge una farcitura di verdure leggermente saltate in padella insieme ai gamberi, aggiunti solo all’ultimo per conservare tutto il loro sapore. Le verdure restano croccanti e devono la loro particolare sapidità alla salsa di soia. La delicatezza di questi involtini vietnamiti si sposa perfettamente con la salsa agrodolce di accompagnamento, che fonde vari sapori: il dolce dello zucchero di canna con l’acre dell’aceto di riso e con il piccante del peperoncino.

Come si può resistere a questo mix di gusti orientali?

Tempo di preparazione: 20 minuti

Porzioni: 8 involtini

Ingredienti:
Ingredienti per gli involtini:
Carta di riso 8 fogli
Acqua (per reidratare) q.b.
Zucchine 120 g
Carote 120 g
Porri 100 g
Gamberi (da sgusciare) 250 g
Olio di semi 10 g
Salsa di soia 30 g

Ingredienti per la salsa agrodolce:
Acqua 80 g
Aceto di riso 120 g
Zucchero di canna 80 g
Peperoncino fresco 1
Concentrato di pomodoro q.b.

Preparazione
Per realizzare gli involtini vietnamiti iniziate preparando la salsa agrodolce di accompagnamento. In un pentolino versate l’aceto di riso, l’acqua , lo zucchero di canna e il peperoncino tritato grossolanamente .
Lasciate addensare a fuoco dolce mescolando spesso , per circa 10 minuti. Quindi aggiungete il concentrato di pomodoro a fuoco spento e mescolate bene. Lasciate riposare la vostra salsa per qualche minuto prima di versarla in una ciotolina


Una volta preparata la salsa dedicatevi alla preparazione delle verdure. Lavate bene le carote, pelatele e spuntatele. Aiutandovi con una mandolina ricavate delle fette spesse circa 2 mm . Tagliatele a julienne e nuovamente a metà .


Lavate bene anche le zucchine e sempre aiutandovi con la mandolina ricavate delle fette dello stesso spessore delle carote (2 mm) . Tagliate anche queste fette prima a julienne e poi nuovamente a metà .
Prendete il porro, eliminate la parte più verde e le foglie, e facendo un incisione verticale prelevate solo la parte centrale, quindi tagliatela a metà . Passate anche questo con la mandolina e tagliate nuovamente in 2 le listarelle di porro .


Pulite i gamberi, privandoli della testa , del carapace e dell’intestino interno. Posizionateli su un tagliere e tagliateli grossolanamente con un coltello.
In un wok riscaldate l’olio di semi e aggiungete il porro e le carote . Lasciate appassire per un paio di minuti e aggiungete circa metà della salsa di soia .
A questo punto unite anche le zucchine e insaporite con la salsa di soia rimasta . Cuocete il tutto per altri 2-3 minuti, spegnete il fuoco, unite i gamberi e mescolate il tutto.
Reidratate in acqua i fogli di carta di riso , posizionateli su un tagliere e farcitelo con il ripieno, lasciando un bordo esterno di circa 1 cm e mezzo . Richiudete la parte più lunga del foglio di carta di riso sul ripieno .


A questo punto richiudete anche i bordi esterni, verso l’interno e iniziate ad arrotolare l’involtino partendo dal basso .
Arrivate fino in fondo in modo da chiudere perfettamente i vostri roll . Ripetete questa operazione anche per gli altri fogli di carta di riso fino a terminare il ripieno.

Servite i vostri involtini vietnamiti accompagnandoli con la salsa agrodolce.