Coriandolo

"Protegge il fegato e stimolano la naturale capacità di rigenerarsi"

Il Coriandolo è: antisettico, antispasmodico, analgesico, eccitante.
Stimola la digestione e l’appetito, calma i disturbi addominali e favorisce l’espulsione dei gas intestinali.
La scienza ha inoltre dimostrato che è in grado di rimuovere dal corpo mercurio, cadmio, piombo e alluminio sia nelle ossa che nel sistema nervoso centrale.
La pianta da cui si ricava il Coriandolo appartiene alla famiglia delle Ombrelliferae. Appartiene alla stessa famiglia del cumino, dell’aneto, del finocchio e naturalmente del prezzemolo. Del coriandolo vengono utilizzate sia le foglie, piccanti ed apprezzate principalmente in Oriente, che i frutti, granelli simili al pepe, gialli e dal sapore dolciastro.
Il coriandolo, viene impiegato fin dalla più remota antichità (sin dal 5000 a.C.) come pianta aromatica e medicinale dagli Egizi, dagli Ebrei, dai Greci e dai Romani.
Originario del Medio Oriente o forse del nord Africa da dove si sarebbe diffusa in tutto il bacino del Mediterraneo, in Asia ed anche in America, il Coriandolo è una delle spezie più antiche al mondo.
Alcune dell sue proprietà sono:
– digestivo, benefico nei casi di digestione lenta, spasmi gastrici, colon irritabile, diarrea, dolori di stomaco, colite (infiammazione intestino crasso) e mal di testa da cattiva digestione;
– elimina le forme fermentative intestinali e infezioni gastrointestinali;
– carminativo: evita la formazione di gas intestinali;
– contrasta l’obesità, favorendo un corretto metabolismo dei carboidrati;
– rilassante muscolare, quindi allevia ansia e induce il buon sonno;
– antiossidante: combatte la formazione dei radicali liberi dovuta a stress e tossine,
– antisettico: ha proprietà di rallentare o impedire lo sviluppo di microbi all’interno o sulla superficie esterna dell’organismo.
Dando uno sguardo ai disturbi digestivi, è stata giudicata una spezia sicura ed efficace nel trattamento di perdita dell’appetito, gonfiore di stomaco, disturbi digestivi, flatulenza e disturbi gastrici crampiformi. L’olio di coriandolo aiuta nei casi di eczema, psoriasi e anche rosacea. Riduce il colesterolo LDL e aumenta il colesterolo HDL.
I potenti agenti antiossidanti del coriandolo proteggono il fegato e stimolano la naturale capacita’ di rigenerarsi.
L’estratto di coriandolo potrebbe essere impiegato per combattere e prevenire l’infezione da Candida Albicans.