Rapporto attacchi in Yemen

"Una volta l’anno, vai in un posto dove non sei mai stato prima”

UNICEF/Yemen: 11 bambini uccisi in due attacchi

Dichiarazione di Philippe Duamelle, Rappresentante UNICEF in Yemen

“Secondo le informazioni ricevute, 11 bambini sono stati uccisi negli ultimi giorni in Yemen in due attacchi separati. Le verifiche sono ancora in corso e il numero reale di vittime potrebbe essere più alto. Gli attacchi si sono verificati nel villaggio di Ad Durayhimi nel governatorato di Al Hudaydah e a Tai’z, nel sud-ovest, dove ci sono fronti in combattimento.

 

Secondo quanto riportato, tra i morti c’era anche un bambino di un mese. Altri tre bambini sarebbero rimasti feriti.

Uccidere i bambini è spaventoso. I bambini dovrebbero essere protetti sempre. Chiediamo a tutte
le parti in conflitto di risparmiare i bambini e tenerli lontani dai pericoli. Gli attacchi sui civili, compresi i bambini, e gli attacchi sulle aree popolate da civili violano il diritto internazionale umanitario”.

SITUAZIONE UMANITARIA NEL PAESE- In Yemen oltre 12 milioni di bambini hanno bisogno di assistenza umanitaria. Circa 325.000 bambini sotto i 5 anni soffrono di malnutrizione acuta grave e stanno lottando per sopravvivere.      Povertà cronica, decenni di sottosviluppo e oltre 5 anni di conflitto incessante hanno esposto i bambini e le loro famiglie a una combinazione letale di violenza e malattie.